Consumi di energia finale per settore e vettore

Tra i settori d'uso finali (industria, civile, trasporti e agricoltura) il settore civile detiene la quota preponderante dei consumi con circa il 44% dei consumi totali, pari a quasi 11 milioni di tep. Due terzi dei consumi civili sono da attribuire al comparto residenziale e un terzo al comparto terziario. Il settore industriale incide per il 28% (circa 6,7 milioni di tep) sui consumi totali, mentre quello dei trasporti per circa il 27% (6,6 milioni di tep). L'agricoltura rimane sempre sotto il 2% con circa 400.000 tep consumati.

 
Consumi finali di energia in Lombardia nel 2015: suddivisione per settore
(Infrastrutture Lombarde, SIRENA20 - Sistema Informativo Regionale Energia e Ambiente)

Analizzando i consumi negli usi finali per singolo vettore, il gas naturale conferma il proprio ruolo dominante sul territorio regionale con oltre 8,5 milioni di tep, quota che rappresenta poco più del 35% dei consumi regionali negli usi finali. L'energia elettrica negli usi finali arriva al 22,9%, con un peso particolarmente significativo - oltre il 40% - nei comparti terziario e industriale. I prodotti petroliferi pesano per il 28%. Il gasolio è il combustibile più consumato, in particolare nel settore dei trasporti, con circa di 4,6 milioni di tep (pari a due terzi del totale dei consumi di prodotti petroliferi). Il consumo di benzina si attesta a circa 1,7 milioni di tep. Le fonti rinnovabili coprono il 7,9% dei consumi termici.


Consumi finali di energia in Lombardia nel 2015: suddivisione per vettore
(Infrastrutture Lombarde, SIRENA20 - Sistema Informativo Regionale Energia e Ambiente)

 

ATTENZIONE: Si ricorda che per visualizzare gli ultimi aggiornamenti dei grafici può essere necessario cliccare il tasto MAIUSC mentre si ricarica la pagina (SHIFT+refresh) o, in alternativa, svuotare la cache del proprio browser seguendo queste istruzioni.