Seminario Factor20: Azioni locali per obiettivi globali: investire nel risparmio

Nell’ambito delle attività del Progetto Factor20, co-finanziato dal Programma comunitario LIFE+ e dal Ministero dell’Ambiente, Regione Lombardia e Finlombarda S.p.A hanno organizzato il giorno 28 ottobre a Milano un seminario intitolato “Azioni locali per obiettivi globali: investire nel risparmio
Tema centrale del seminario è stato il risparmio energetico in Edilizia, quale ambito di sperimentazione chiave che ha interessato in modo trasversale tutte e tre le Regioni partner di progetto, coinvolgendo diverse amministrazioni comunali nei rispettivi territori.
La sessione della mattina è stata dedicata a “La pianificazione energetica nel settore civile: l’esperienza del progetto Factor20”. La fotografia del patrimonio edilizio lombardo, fornita dal sistema dei catasti, gli obiettivi al 2020, delineati dal decreto Burden Sharing e dalle Direttive europee, e il nuovo PEAR rappresentano il contesto su cui possono svilupparsi gli strumenti a supporto degli enti locali presentati dai relatori: Sirena Factor20 (Regione Lombardia-Finlombarda), il progetto Elena (Provincia di Milano), i PAES (Provincia di Bergamo) e alcuni bandi promossi dalla Fondazione Cariplo per promuovere la sostenibilità energetica a livello locale.
“Gli strumenti a disposizione degli Enti Locali per l’implementazione delle azioni nel settore residenziale” sono stati l’oggetto della sessione pomeridiana, in cui sono state illustrate le esperienze di successo di alcuni Comuni lombardi e di altri progetti europei. La valutazione degli impatti connessi alla realizzazione di interventi di riqualificazione sugli edifici pubblici, la definizione di un contratto tipo con garanzia di risultato e lo sviluppo di uno strumento di supporto alle decisioni finalizzato a verificare gli effetti dell’introduzione nei regolamenti edilizi di prescrizioni più stringenti rispetto alla normativa, sono alcune delle opportunità offerte dal progetto Factor20 e illustrate da Finlombarda in apertura del pomeriggio. A seguire le amministrazioni coinvolte nel progetto (Comune di Cucciago e Comune di Lodi) hanno potuto contestualizzare la loro esperienza di successo come enti sperimentatori nell’ambito delle proprie iniziative di sostenibilità sviluppate a seguito dell’adesione al Patto dei sindaci e della predisposizione del PAES.
In chiusura, grazie all’esperienza dei progetti europei sono stati toccati altri temi di forte interesse: il mondo delle ESCO e la diffusione dei contratti EPC (Politecnico di Milano – CombinES), le opportunità e le barriere esistenti nella riqualificazione energetica nel settore del social housing (Finabita, Power House nearly zero energy Challenge) e lo sviluppo di distretti energetici per la gestione intelligente della domanda e offerta (D’Appolonia, E-HUB).

Al convegno hanno partecipato 190 persone in rappresentanza di Enti Locali, Liberi professionisiti e Società di professionisti, Imprese, Università e Centri di RIcerca e altri soggetti, tutti direttamente interessati al tema del risparmio energetico.


Gli atti del convegno sono scaricabili qui